L’approccio della comunicazione aumentativa alternativa (CAA) per persone con “vulnerabilità della comunicazione” – CAA e SLA

Data

13 Ott 2022

Ora

09:00 - 18:00

Location

Università Cattolica del Sacro Cuore
Milano

Giornata di studio in presenza e on-line

Presentazione

La Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) rappresenta un’area della pratica clinica e riabilitativa, che cerca di ridurre, contenere, compensare la disabilità – temporanea o permanente – di persone che presentano un grave disturbo della comunicazione sia sul versante espressivo sia sul versante ricettivo, attraverso il potenziamento delle abilità presenti, la valorizzazione delle modalità naturali e l’uso di modalità speciali. Limitazioni gravi alla comunicazione riducono gli scambi interpersonali e la partecipazione sociale, contribuendo ai processi di emarginazione e isolamento relazionale della persona disabile. Un progetto di CAA mira a supportare la comunicazione naturale e fornire strategie e strumenti che promuovano l’interazione della persona con il suo ambiente di vita.

John M. Costello – Speech Language Pathologist al Children’s Hospital di Boston (USA) ed esperto a livello internazionale nel campo della CAA – tratterà i seguenti temi, nell’ambito del Master di I livello in CAA

Programma dei lavori

  • Bisogni di CAA nel contesto ospedaliero

Verranno affrontate le difficoltà di pazienti con ‘vulnerabilità della comunicazione’, esponendo esperienze di utilizzo di modalità, strategie e tecnologie che possono rendere efficace la comunicazione operatore-paziente nel contesto ospedaliero.

  • Interventi di CAA per persone con disabilità acquisita: Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) e Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA)

Verranno esposte significative esperienze cliniche di programmi di CAA rivolti a persone affette da SLA. Si mostreranno strategie di CAA senza tecnologia, a bassa tecnologia e ad alta tecnologia. Si spiegheranno i vari passaggi per Message Banking e Voice Banking proattivi. Si descriverà il processo di Feature Matching durante la valutazione e l’implementazione di progetti basati su evidenze scientifiche.

Comitato scientifico
Prof. Luigi D’Alonzo, Dott.ssa Aurelia Rivarola, Prof.ssa Elena Zanfroni, Dott. Alessandro Chiari

Coordinamento Didattico
Dott.ssa Antonella Semeranoi

Segreteria organizzativa
Marta Falsirollo: formazione@benedettadintino.it

A chi è rivolto
​La partecipazione alla Giornata di studio è aperta a: Medici, Psicologi, Pedagogisti, Educatori Professionali, Fisioterapisti, Logopedisti, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, Terapisti Occupazionali, Infermieri; e sono comunque aperti a persone interessate agli argomenti proposti.

Quote di partecipazione

70,00 € *per professionisti esterni 
50,00 € *per il personale del Policlinico Universitario Agostino Gemelli
GRATUITÁ per studenti UCSC
*Iva inclusa

Accreditamento ECM
È stata richiesta l’attribuzione dei crediti formativi per le figure professionali ammesse


Relatore

  • John M. Costello
    Speech Language Pathologist al Children’s Hospital di Boston (USA) ed esperto a livello internazionale nel campo della CAA

    John Costello è direttore del programma di Comunicazione Aumentativa Alternativa presso il Children’s Hospital di Boston MA USA. È docente presso il Department of Communication Disorders della Boston University e all’Emerson College; collabora a numerosi progetti di ricerca riguardanti la CAA e i disturbi visivi centrali; l’impatto della CAA alla fine della vita, il Message Banking, il Voice Banking e Double Dipping nei reparti di terapia intensiva e per i malati di SLA; il potenziamento della comunicazione infermiere-paziente attraverso la CAA. È collaboratore della Joint Commission per le attività di sensibilizzazione e di implementazione degli standard di accreditamento relativamente alla comunicazione paziente-operatore

Condividi l'evento

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.